Risotto al radicchio trevigiano
Categoria: Primi piatti

Preparazione: 20 minuti Cottura: 25 minuti Difficoltà: Facile

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di riso Vialone nano
  • 150 g di radicchio rosso trevigiano
  • 40 g di Grana Padano DOP a scaglie
  • 1 cipolla
  • brodo vegetale q.b.
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva (20 g)
  • 20 g di burro
  • sale q.b.

Preparazione

Preparate il brodo vegetale. Tagliate a striscioline il radicchio trevigiano, dopo averlo lavato e asciugato. In una casseruola disponete l'olio e la cipolla affettata che farete appassire per 4 minuti circa. Aggiungete a questo punto il radicchio e dopo 3-4 minuti versate il riso, che farete rosolare per 1 minuto, alzando leggermente la fiamma, facendo però attenzione a non bruciare la cipolla. Versate come d’abitudine il brodo bollente fino a cottura ultimata.
Spegnete la fiamma e aggiungete il restante burro, mescolate, impiattate, e in tavola cospargete con Grana Padano DOP a scaglie sottili.

Gli alimenti della ricetta apportano i seguenti nutrienti

Carboidrati, proteine e grassi (macronutrienti) che apportano calorie; vitamine e minerali (micronutrienti) che non forniscono calorie ma svolgono importanti funzioni per l’organismo.

Valori nutrizionali della ricetta
  Valori nutrizionali per 4 persone Valori nutrizionali per 1 persona
calorie Kcal 1460 365
Macronutrienti
carboidrati 220 g 55 g
proteine 36 g 9 g
grassi totali 48 g 12 g
di cui saturi 20 g 5 g
di cui monoinsaturi 24 g 6 g
di cui polinsaturi 4 g 1 g
Micronutrienti
calcio 616 mg 154 mg
vitamina C 20 mg 5 mg
vitamina A 284 mcg 71 mcg
β-carotene 108 mcg 27 mcg
fibre 8 g 2 g
colesterolo 92 mg 23 mg

Equilibrio giornaliero e apporto nutrizionale della ricetta

I macronutrienti devono essere presenti ad ogni pasto e apportare una quantità di calorie in equilibrio tra loro tra tutti i pasti della giornata. Prendendo come esempio un’alimentazione che richieda 2100 Kcal, nell’intera giornata è opportuno assumere: 325 g di carboidrati, 89 g di proteine e 59 g di grassi.
Il grafico che segue illustra l’apporto di calorie da macronutrienti della ricetta ai fini del raggiungimento dell’equilibrio giornaliero raccomandato: nella prima colonna (verde) è riportata la razione percentuale giornaliera consigliata di Kcal da macronutrienti (58% di carboidrati, 16% di proteine e 26% di grassi); nella seconda colonna  (rossa) è riportata la percentuale di Kcal da macronutrienti apportati dalla ricetta per singola porzione, calcolata su una dieta da 2100 Kcal.

100%
50%
0%
58%
10%
16%
2%
26%
5%
Razione giornaliera consigliata % di Kcal da macronutrienti
58% 16% 26%
% di kcal per una porzione
10% 2% 5%

Consigli nutrizionali

La ricetta è nel complesso abbastanza bilanciata, anche se rispetto all'equilibrio di calorie da macronutrienti ottimale presenta un lieve eccesso di grassi e una piccola carenza di proteine. In ogni caso può essere considerato un ottimo piatto unico, specie se il riso utilizzato è integrale (più ricco di proteine vegetali). Ricordiamo comunque che l'equilibrio di calorie da macronutrienti può essere raggiunto anche giornalmente, sommando tutti i macronutrienti degli alimenti assunti durante la giornata.
Il piatto offre un buon apporto di calcio, vitamina A fibra e vitamina C. Questa ricetta è adatta anche ai bambini dai 3 anni in su e può essere adattata al loro fabbisogno calorico secondo la tabella che segue.

I dati della tabella soprastante si basano su un calcolo mediano del fabbisogno calorico di bambini e bambine per ogni Kg di peso corporeo. Le calorie che un bambino deve assumere ogni giorno possono essere superiori o inferiori a seconda della quantità di attività fisica praticata e possono subire variazioni in base alle indicazioni del pediatra.

Autori

Dietetica e nutrizione:  Dott.ssa Marzia Formigatti - Dott.ssa Carolina Poli

Gastronomia e stylist:  Dott.ssa Margherita Fiorentino

Chef: Piero Franchini