Gli antiossidanti sono sostanze, in buona parte presenti negli alimenti di origine vegetale, che servono a proteggere l’organismo dai radicali liberi.
I radicali liberi sono molecole di scarto che si formano nel nostro organismo quando ci si espone ai raggi del sole (più che altro in estate, nelle ore più calde), quando l’ossigeno entra in contatto con i cibi durante la loro trasformazione in energia, o con alcuni agenti, per lo più tossici, come il fumo di tabacco, i residui di pesticidi presenti negli alimenti, o l’eccessiva presenza di grassi saturi nella dieta.
Pur non dimenticando che le reazioni ossidative sono fondamentali per la vita, occorre ricordare che esse possono essere pericolose per la salute dell'intero organismo, in quanto:
-accelerano i processi di invecchiamento cellulare (un esempio su tutti, la pelle frequentemente esposta al sole);
-agiscono negativamente sul corretto funzionamento del sistema immunitario;
-favoriscono l'insorgenza di numerose malattie, tra cui le patologie cardiovascolari e i tumori.


I principali antiossidanti: funzioni e alimenti che li contengono

Antiossidante

Funzioni

Dove trovarlo

VITAMINA A 

Svolge un ruolo antinfettivo e disintossicante. Favorisce la cicatrizzazione e interviene nei processi visivi. 

Tuorlo d’uovo, fegato, pesce, latte intero, burro e formaggi, soprattutto stagionati 

BETA CAROTENE 

Svolge un ruolo importante nella crescita e nella rigenerazione dei tessuti 

Carote, verdure gialle e a foglia verde scuro, zucca, albicocche, patate dolci e melone. 

CAROTENOIDI 

Neutralizzano i radicali liberi nelle membrane cellulari. 

Zucca, carote, cocomero, peperone, pomodoro, albicocche, melone. 

VITAMINA E 

Agisce sinergicamente con il Selenio e rallenta

l'invecchiamento cellulare. Aumenta la resistenza delle cellule alle infezioni e svolge un ruolo importante nella prevenzione di alcuni tipi di cancro.

Oli vegetali (arachidi, soia, mais, girasole ecc.), germe di grano,

noci. 

VITAMINA C 

Neutralizza i radicali liberi nelle aree dell'organismo contenenti acqua. Stimola il sistema immunitario e riduce il rischio di infezioni. Preserva la salute di capillari e vasi sanguigni. Favorisce la cicatrizzazione. Partecipa alla formazione ed alla conservazione di cartilagini, capillari, ossa e denti. Interviene nell'assorbimento del ferro vegetale 

Agrumi, ananas, kiwi, fragole, ciliegie, lattuga, radicchio, spinaci, broccoletti, cavoli, cavolfiori, pomodori, peperoni, patate. 

POLIFENOLI (fenoli semplici, tannini e flavonoidi) 

Proteggono la Vitamina C dall'ossidazione, migliorano il suo assorbimento e ne potenziano l'azione. Aiutano i capillari a mantenersi integri. Agiscono da agenti preventivi delle infezioni. Riducono il rischio di malattie cardiache e del fegato e, secondo la American Cancer Society, diminuiscono il rischio del cancro colon-rettale. Proteggono il sistema cardiovascolare e attivano gli antiossidanti naturalmente presenti nel nostro organismo.

Frutta e verdura fresca, tè verde, uva, vino, cacao e cioccolato fondente, olio di oliva spremuto a freddo.


Il fabbisogno giornaliero
Il dipartimento dell'agricoltura americano ha elaborato una scala chiamata ORAC (che sta per Capacità di Assorbimento  Radicale d’Ossigeno) che misura il livello degli antiossidanti negli alimenti.
È importante ricordare che ogni antiossidante ha un raggio d’azione limitato, è pertanto consigliabile assumere 5 porzioni al giorno di frutta e verdura, se possibile di colori diversi, che apportano grossomodo 5000 unità ORAC, un quantitativo più che sufficiente per proteggersi dai radicali liberi.


FORSE NON SAPEVI CHE...
- La cottura in acqua e le alte temperature riducono e a volte distruggono i flavonoidi, è pertanto importante mangiare anche frutta e verdura cruda o cotta al vapore.
- Anche l’attività fisica intensa fa aumentare la produzione di radicali liberi, ma al tempo stesso potenzia considerevolmente l’attività degli antiossidanti naturalmente presenti nel corpo, che sono così in grado di contrastare i radicali liberi in maniera molto più efficace.