L'effetto del livello di vitamina D sulla riabilitazione cardiaca nei pazienti con malattia coronarica

La carenza di 25-idrossi vitamina D (25OHD) è associata a malattie cardiovascolari e scarse prestazioni fisiche. Obiettivo dello studio: stabilire l'effetto del livello sierico di 25OHD sulla riabilitazione cardiaca (CR) in pazienti con malattia coronarica (CAD). Centotrentacinque pazienti con CAD sottoposti a un programma di riabilitaizone sono stati arruolati in questo studio retrospettivo. I pazienti sono stati divisi in due gruppi in base al livello di 25OHD (Gruppo 1: < 20 ng/dl; Gruppo 2: ⩾ 20 ng/dl). Tutti i pazienti hanno ricevuto riabilitazione cardiaca per 30 sessioni. Ogni partecipante ha eseguito 40 minuti di esercizio aerobico con un cicloergometro seguito da esercizi di rafforzamento muscolare. I pazienti sono stati valutati prima e dopo la riabilitazione cardiaca mediante un test di funzionalità polmonare (PFT) e un test da sforzo cardiopolmonare (CPET). C'erano 77 (57%) pazienti nel Gruppo 1 e 58 pazienti (43%) nel Gruppo 2. Le caratteristiche demografiche tra i gruppi erano simili. I parametri CPET pre e post-riabilitazione erano inferiori nel Gruppo 1 (p<0,05). Entrambi i gruppi hanno avuto un miglioramento significativo della CPET (p<0,05). I parametri PFT post-riabilitazione (FEV1, FVC) erano più alti nel Gruppo 2 (p<0,05). C'era una correlazione positiva tra il livello 25OHD e i parametri CPET-PFT (p < 0,05). In conclusione, il deficit di 25OHD nei pazienti con CAD riduce la risposta alla riabilitazione. Influisce anche sulla funzione respiratoria secondo i parametri FEV1, FVC. Nei pazienti in attesa di CR, i livelli di 25OHD devono essere valutati e qualsiasi carenza corretta.

Fonte: A Cagliyan Turk, Y Bahar Ozdemir, Y Karavelioglu, M Yetim, F Sahin “The effect of vitamin D level on cardiac rehabilitation in patients with Coronary Artery Disease” Back Musculoskelet Rehabil. 2022 Jun 2. doi: 10.3233/BMR-210355. Online ahead of print.