Cellentani con le melanzane

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 45 minuti
Difficoltà: Media
Cellentani con le melanzane

Ingredienti per 4 persone

  • 240 g di cellentani
  • 2 melanzane violette piccole
  • 250 g di pomodori datterini
  • 40 g di Grana Padano DOP a scaglie
  • 80 g di ricotta vaccina
  • 1 dl circa di brodo vegetale
  • qualche rametto di origano fresco
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • pepe e sale

Preparazione della ricetta

Tagliate 4 fette spesse un dito nella superficie esterna delle melanzane e riducetele a strisce di 1 cm. Mettete in forno a 180° la polpa interna rimasta per circa 30 minuti, o nel microonde per 8/10 minuti, finché sarà morbida. Frullatela aggiungendo un cucchiaio di olio, qualche foglia di origano, sale, pepe e diluitela con il brodo per ottenere una crema fluida. Tagliate i pomodori datterini in quarti. Scaldate il restante olio in una padella antiaderente e saltate per 2 o 3 minuti le strisce di melanzane aggiungendo i datterini, salate e pepate. Cuocete e scolate la pasta al dente, unite i datterini con le strisce di melanzana e la crema alla polpa di melanzane, qualche fogliolina di origano, aggiungete la ricotta sbriciolata e scaglie grandi di Grana Padano.

Gli alimenti della ricetta apportano i seguenti nutrienti

Carboidrati, proteine e grassi, (macronutrienti) che apportano calorie e svolgono importanti funzioni per l’organismo.

Valori nutrizionali della ricetta
 Valori nutrizionali per 4 personeValori nutrizionali per 1 persona
calorie Kcal1379 345 
Macronutrienti
carboidrati206 51 
proteine51 13 
grassi totali45 11 
di cui saturi16 
di cui monoinsaturi20 
di cui polinsaturi
Micronutrienti
calcio681 mg 215 mg 
fosforo971 mg 243 mg 
zincomg mg 
vitamina A1759 mcg 440 mcg 
β-carotene360 mcg 90 mcg 
vitamina B121,44 mcg 0,36 mcg 
fibre12 
colesterolo89 mg 22 mg 

Equilibrio giornaliero e apporto nutrizionale della ricetta

I macronutrienti devono essere presenti ad ogni pasto e apportare una quantità di calorie in equilibrio tra loro tra tutti i pasti della giornata. Prendendo come esempio un’alimentazione che richieda 2100 Kcal, nell’intera giornata è opportuno assumere: 325 g di carboidrati, 89 g di proteine e 59 g di grassi.
Il grafico che segue illustra l’apporto di calorie da macronutrienti della ricetta ai fini del raggiungimento dell’equilibrio giornaliero raccomandato: nella prima colonna (verde) è riportata la razione percentuale giornaliera consigliata di Kcal da macronutrienti (58% di carboidrati, 16% di proteine e 26% di grassi); nella seconda colonna  (rossa) è riportata la percentuale di Kcal da macronutrienti apportati dalla ricetta per singola porzione, calcolata su una dieta da 2100 Kcal.

Consigli nutrizionali

Questa ricetta è ricca di carboidrati e grassi di cui il 50% insaturi e apporta 345 Kcal, una quantità che lascia spazio anche ad un ottimo secondo. È ricca di sostanze protettive e antiossidanti come lo zinco e la vitamina A, oltre alla B12, contiene una buona quantità di calcio e apporta poco colesterolo (22 mg). Come per la maggioranza dei primi a base di cereali si può ottenere un buon equilibrio nutrizionale consumando un secondo a base di carne, pesce o formaggio. Questo piatto può essere consumato anche da bambini dai 3 anni in su, adattando la quantità al loro fabbisogno energetico secondo la tabella che segue.

Fabbisogno energetico in età pediatrica per ogni chilo di peso
Età Peso (valore medio) Kcal/kg (valore medio)
3 anni 16 85
da 4 a 6 anni 21 73
da 7 a 9 anni 30 61
da 10 a 12 anni 42 55
da 13 a 15 anni 56 48
da 16 a 17 anni 62 46

 

I dati della tabella soprastante si basano su un calcolo mediano del fabbisogno calorico di bambini e bambine per ogni Kg di peso corporeo. Le calorie che un bambino deve assumere ogni giorno possono essere superiori o inferiori a seconda della quantità di attività fisica praticata e possono subire variazioni in base alle indicazioni del pediatra.


Autori

Ricetta di: Margherita Fiorentino

Valori nutrizionali: Dott.ssa Carolina Poli