Farfalle al pesto e faraona

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 45 minuti
Difficoltà: Facile
Farfalle al pesto e faraona

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr farfalle (pasta)
  • 250 gr di petto di faraona
  • 1 cuore di sedano bianco
  • 2 acciughe sminuzzate (7 g)
  • 500 gr di patate
  • 3 cucchiai di pesto
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (20 g)
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 40 gr di Grana Padano DOP a scaglie
  • sale q.b.

Preparazione della ricetta

Tagliate il petto di faraona a listarelle sottili, rosolatelo in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio per circa 5-10 minuti, poi mettetelo da parte. Lavate le patate e fatele bollire in acqua salata con la buccia per circa 40 minuti. Scolatele, lasciatele raffreddare, poi pelatele e tagliatele a tocchetti. Nel frattempo fate cuocere la pasta, scolatela e mettetela in una terrina a raffreddare. Pulite il cuore di sedano delle parti esterne, conservando la parte centrale, più tenera, poi lavatelo e tagliatelo a striscioline. Condite la pasta con l’aceto, le acciughe, il pesto, le patate, il sedano e le listarelle di faraona. Aggiungete il restante cucchiaio d’olio, aggiustate di sale, mescolate il tutto e servite freddo.

 

Gli alimenti della ricetta apportano i seguenti nutrienti

Carboidrati, proteine e grassi, (macronutrienti) che apportano calorie; vitamine e minerali, (micronutrienti) che non forniscono calorie ma svolgono importanti funzioni per l’organismo.

Valori nutrizionali della ricetta
 Valori nutrizionali per 4 personeValori nutrizionali per 1 persona
calorie Kcal3199 800 
Macronutrienti
carboidrati239 60 
proteine147 37 
grassi totali184 46 
di cui saturi40 10 
di cui monoinsaturi105 26 
di cui polinsaturi26 
Micronutrienti
calcio1369 mg 342 mg 
vitamina C104 mg 26 mg 
ferro13 mg mg 
vitamina A701 mcg 175 mcg 
fibra19 
colesterolo186 mg 46 mg 

Equilibrio giornaliero e apporto nutrizionale della ricetta

I macronutrienti devono essere presenti ad ogni pasto e apportare una quantità di calorie in equilibrio tra loro tra tutti i pasti della giornata. Prendendo come esempio un’alimentazione che richieda 2100 Kcal, nell’intera giornata è opportuno assumere: 325 g di carboidrati, 89 g di proteine e 59 g di grassi.
Il grafico che segue illustra l’apporto di calorie da macronutrienti della ricetta ai fini del raggiungimento dell’equilibrio giornaliero raccomandato: nella prima colonna (verde) è riportata la razione percentuale giornaliera consigliata di Kcal da macronutrienti (58% di carboidrati, 16% di proteine e 26% di grassi); nella seconda colonna  (rossa) è riportata la percentuale di Kcal da macronutrienti apportati dalla ricetta per singola porzione, calcolata su una dieta da 2100 Kcal.

Consigli nutrizionali

La ricetta è nel complesso ben bilanciata, anche se rispetto all'equilibrio di calorie da macronutrienti presenta una piccola carenza di carboidrati e un lieve eccesso di proteine. E' possibile bilanciare meglio il pasto concludendo con un frutto di stagione o una macedonia. Ricordiamo però che l'equilibrio calorico da macronutrienti può essere raggiunto anche giornalmente, sommando tutti i macronutrienti degli alimenti consumati nella giornata.
Il piatto offre un buon apporto di vitamina C, che  stimola l’assorbimento del ferro anch'esso contenuto in buone quantità in questa ricetta, e presenta una discreta dose di calcio, contenuto soprattutto nel Grana Padano DOP, che è anche fonte di preziosi antiossidanti, come la vitamina A. Questa ricetta è adatta anche ai bambini dai 3 anni in su e può essere adattata al loro fabbisogno calorico secondo la tabella che segue.

I dati della tabella soprastante si basano su un calcolo mediano del fabbisogno calorico di bambini e bambine per ogni Kg di peso corporeo. Le calorie che un bambino deve assumere ogni giorno possono essere superiori o inferiori a seconda della quantità di attività fisica praticata e possono subire variazioni in base alle indicazioni del pediatra.


Autori

Dietetica e nutrizione:  Dott.ssa Marzia Formigatti - Dott.ssa Carolina Poli

Gastronomia e stylistDott.ssa Margherita Fiorentino

Chef: Lucio Mele